Violenza su donne: Padova, incontri con suor Lucy Kurien, fondatrice in India di “Maher” (Casa di mamma)

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Padova ospiterà suor Lucy Kurien, religiosa cattolica originaria del Kerala e fondatrice in India di “Maher” (Casa di mamma), una struttura interreligiosa che rifiuta la divisione in caste e accoglie donne e bambini abbandonati, violati e feriti nella loro intimità.
Domenica 24 e lunedì 25 novembre, sister Lucy sarà a Padova e a Noventa Padovana per raccontare la storia sua e delle sue collaboratrici, alla quale è dedicato il volume “Donne che aiutano le donne – Speranza per tutte le donne oppresse” (Emp). Fondata nel 1997, la casa di accoglienza ora conta oltre 90 sedi in India e offre a chi bussa alla sua porta non solo un rifugio, ma anche istruzione, educazione, cure mediche, assistenza psicologica e legale.
Il libro, scritto da William Keepin e Cynthia Brix, è il “racconto commovente sul trionfo dello spirito umano di fronte a ostacoli apparentemente insormontabili” grazie all’opera di donne di diverse culture e religioni: cristiane, islamiche, indù, animiste.
Suor Kurien sarà il 24 novembre dalle 15. 30 alle 17.30 al Centro universitario di via Zabaralla 82 a Padova, per l’incontro-testimonianza in anteprima di “Interreligious 2020” su “Ruolo e condizione della donna nelle religioni”. Dopo la proiezione del docufilm “Sister Heart”, Gaia Zanini dialogherà con sister Lucy a partire dal libro edito da Emp. L’incontro – organizzato da Centro universitario, Centro servizi volontariato provinciale di Padova e Scuola di volontariato e legame sociale “Luciano Tavazza” – sarà introdotto da Beatrice Rizzato, direttrice di Interreligious.
Lunedì 25, alle 19, la religiosa sarà ospite del Villaggio Sant’Antonio onlus di Noventa Padovana per la presentazione del libro durante una seta promossa da Emp, Messaggero di sant’Antonio e Villaggio Sant’Antonio onlus.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori