This content is available in English

Regno Unito: dibattito tv tra Johnson e Corbyn. I media si schierano, ma bocciano Johnson e Corbyn

(Londra) Titoli a tutta pagina per il quotidiano dell’area progressista “Guardian”, ma anche per i tabloid conservatori “Daily Mail” e “Daily Express”, per il “Times” e il “Metro”, il giornale distribuito gratis in tutta Londra. Questa mattina le immagini del dibattito televisivo di ieri sera tra il premier conservatore uscente Boris Johnson e il suo oppositore laburista Jeremy Corbyn, in onda, in prima serata, sull’emittente “Itv”, aprono anche tutti i siti dei media britannici. Per il “Times” i due oppositori, in piena campagna per le prossime elezioni del 12 dicembre, sono “testa a testa”, o meglio “collo a collo”, come si dice in inglese. Anche se un sondaggio, condotto da “Yougov”, appena concluso il confronto, ha dato Johnson in vantaggio su Corbyn con una percentuale di 51% contro 49%. Per il “Daily Mail” Corbyn “ha fatto ridere” perché, incalzato da Johnson, si è rifiutato, per ben nove volte, di dire se è a favore o contro la Brexit. Per il “Guardian”, invece, il leader laburista ha attaccato con successo il premier, in materia di servizio sanitario nazionale, raccontando come una sua amica, malata di cancro, non è stata curata e lasciata morire. Secondo il più equilibrato “Financial Times”, il premier “è sopravvissuto” ma i suoi commenti non sono stati credibili per il pubblico che poneva le domande. Corbyn, al contrario, “non è riuscito a ottenere il successo nel quale sperava”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy