Giornata mondiale poveri: Arezzo, proiezione di un cartone animato e apertura del dormitorio invernale

Sarà proiettato domani, domenica 17 novembre, alle 15.30, al Cinema nuovo di Capolona il film di animazione “La piccola fiammiferaia”. L’indomani, invece, aprirà il dormitorio invernale. Le iniziative della diocesi di Arezzo sono in programma nell’ambito della terza Giornata mondiale dei poveri, che quest’anno ha per tema “La speranza dei poveri non sarà mai delusa”.  Il cartone è un progetto offerto alla Caritas diocesana da un gruppo di giovani per sensibilizzare le persone sul vasto mondo delle povertà. I temi affrontati nella sceneggiatura riguardano l’alterità, la diversità, la povertà, l’indifferenza con un forte invito finale a porsi domande e a sensibilizzarsi verso un nuovo stile di vita. “Attraverso gli occhi della piccola fiammiferaia, lo spettatore viene condotto in una sorta di viaggio difronte ad uno specchio, che riflette la nostra società, con i pregi ma anche con le tante contraddizioni che la caratterizzano”. Un’ulteriore risposta concreta sarà espressa, lunedì 18 novembre, con l’apertura del dormitorio invernale (dalle 20.30 alle 8), in piazza san Domenico, con qualche settimana di anticipo rispetto al passato, e con la novità, condivisa dall’amministrazione comunale, di un nuovo servizio sperimentale di dimora nei locali della Caritas in via Fonte Veneziana, rivolto a otto persone che, pur sprovviste di residenza o residenti al di fuori del Comune di Arezzo, hanno frequentato stabilmente l’accoglienza invernale e che, ancora oggi, frequentano i diversi servizi di prossimità presenti nel contesto cittadino. Questo nuovo servizio, della durata di un anno, avrà la funzione di favorire un percorso di accompagnamento e monitoraggio delle persone inserite con l’attivazione di specifici progetti personalizzati volti all’inclusione sociale delle persone coinvolte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy