Educazione: Mortari (Università Verona), “si fonda sulla filosofia della cura”

“Il fondamento dell’educazione è la filosofia della cura”. Ne è convinta Luigina Mortari, docente di pedagogia generale e sociale presso l’Università di Verona, intervenuta questa mattina al seminario di studio “Educare a scuola si può?” in corso a Roma per iniziativa della Commissione episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università della Cei. L’incontro, ha spiegato Ernesto Diaco, direttore dell’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università, che insieme al Servizio nazionale per l’insegnamento della religione cattolica ha collaborato all’organizzazione dell’iniziativa, è il terzo in preparazione all’evento “Educare ancora, educare sempre. Il tempo dell’educazione non è finito” in programma dal 19 al 21 marzo 2020 nella capitale. Oggi ha osservato Mortari, si declina la parola educazione in diverse modalità ma “si è dimenticato lo sfondo sul quale l’educazione si colloca”. Dopo avere scattato una fotografia della nostra realtà caratterizzata da “aridità dilagante, gusto del potere per il potere, disinteresse verso l’ambiente e la giustizia sociale, indifferenza di fronte a situazioni che chiedono un’assunzione di responsabilità”, la docente ha precisato che “educare” non deriva dal verbo latino “educere”, come comunemente si crede, bensì dal verbo latino “educare” che significa “allevare, coltivare, avere cura; dunque il senso dell’educazione è nell’avere cura”. Pertanto il lavoro dell’educatore è “avere cura dei giovani “, anche della loro anima. L’autentica educazione, ha concluso, è “educazione spirituale nella sua essenza”. Queste le sue diverse declinazioni: “cognitiva ossia della mente; affettiva, dei sentimenti; estetica, ossia avere cura del bello; politica intesa come cura della vita degli altri; spirituale ossia educazione dell’anima e del pensare, che significa anche imparare a distinguere il buono dal cattivo, il giusto dall’ingiusto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo