Diocesi: Piacenza-Bobbio, morto a 72 anni mons. Giorgio Corbellini

È morto a 72 anni, nella tarda serata di mercoledì 13 novembre dopo una lunga malattia, mons. Giorgio Corbellini, vescovo titolare di Abula, che nel 2014 era stato nominato da Papa Francesco presidente “ad interim” dell’Autorità d’informazione finanziaria (Aifa).
Mons. Corbellini era nato il 20 aprile 1947 a Viserano, frazione di Travo, nel piacentino, diocesi di Piacenza-Bobbio. Consacrato sacerdote nel 1971, aveva svolto i primi incarichi in una parrocchia di Borgotaro (Parma). Dal 1981 era a Roma dove ha conseguito la laurea in “Utroque Iure” alla Lateranense e poi il titolo di “Avvocato Rotale”. Nel 1985 l’approdo alla Santa Sede come addetto di segreteria del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, diventando successivamente aiutante di studio; quindi il passaggio a capo dell’Ufficio giuridico del Governatorato, poi vice segretario generale dello stesso.
Nel 2009 Papa Benedetto XVI lo nominò presidente dell’Ufficio del lavoro della Sede Apostolica e il 12 settembre di quell’anno ricevette l’ordinazione episcopale in San Pietro. Nel 2010 il Pontefice lo nominò presidente della Commissione disciplinare della Curia Romana. Dopo l’interim all’Aifa, nel 2016 fu nominato da Papa Francesco membro della Congregazione per le Cause dei santi.
Ha collaborato alla redazione di testi normativi in varie commissioni e gruppi di studio tra Segreteria di Stato, Apsa, Governatorato e Vicariato di Roma. Era cappellano e prelato d’onore di Sua Santità.
I funerali saranno celebrati sabato 16 novembre alle 14.30 nella cattedrale di Piacenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo