Ordine di Malta: il Gran Maestro ricevuto oggi a Parigi dalla direttrice generale dell’Unesco

Il Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, fra’ Giacomo Dalla Torre, è stato ricevuto oggi a Parigi dalla direttrice generale dell’Unesco, Audrey Azoulay. L’incontro bilaterale tra il Gran Maestro – accompagnato dal Gran Cancelliere Albrecht Boeselager e dal Grande Ospedaliere Dominique de La Rochefoucauld -, e la direttrice dell’Unesco – affiancata dai presidenti della 40° Conferenza generale e del Consiglio esecutivo -, si è svolto in un clima di collaborazione reciproca, la stessa che accompagna il lavoro di tutte le missioni diplomatiche dell’Ordine presso le agenzie delle Nazioni Unite, avviate a partire dal 1994. Al termine del colloquio – si legge in un comunicato – fra’ Giacomo Dalla Torre si è rivolto alla Conferenza generale con parole di grande riconoscenza per l’importante ruolo svolto dall’Unesco: “L’instancabile lavoro a favore dell’educazione, della scienza e della cultura è un prezioso contributo alla pace e al dialogo tra i popoli, al progresso, all’umanità e al rispetto della dignità umana”. In un’epoca segnata da gravi conflitti e situazioni di crisi che sembrano non trovare vie di uscita, “l’azione dell’Unesco merita tanto più il nostro apprezzamento”, ha spiegato il Gran Maestro, ricordando alcune tra le crisi umanitarie più pressanti: le migrazioni di milioni di persone, il traffico di esseri umani, il riscaldamento globale e la conseguente emergenza siccità. “In questa drammatica situazione, l’Ordine di Malta rimane fedele alla sua vocazione e alla sua missione di servire i poveri e i malati”, ha ribadito il Gran Maestro, aggiungendo di voler sviluppare ulteriormente la proficua collaborazione con l’Unesco, in particolare nel garantire alle popolazioni bisognose accesso all’acqua potabile e nel proteggere siti storici e religiosi nel Mediterraneo. Negli ultimi anni sono state numerose le iniziative promosse in collaborazione tra l’Ordine di Malta e l’Unesco, tra cui la Conferenza sulla diplomazia umanitaria e la gestione delle crisi internazionali che si è svolta a Parigi nel 2011. Nel corso della visita a Parigi, iniziata ieri, il Gran Maestro ha visitato una delle strutture per anziani gestite da Ordre de Malte France: la Maison Ferrari. Situata all’interno di un parco a Clamart, alle porte della capitale, oltre ad offrire cure mediche, la casa di accoglienza propone una serie di attività specifiche mirate a promuovere il benessere psico-fisico dei suoi ospiti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy