Lavoro: Istat, nel III trimestre 2019 il tasso di posti vacanti resta stabile all’1,1%

“Nel terzo trimestre 2019, il tasso di posti vacanti destagionalizzato si attesta all’1,1% nel complesso delle attività economiche e nei due settori aggregati dell’industria e dei servizi. Nel confronto con il trimestre precedente, il tasso di posti vacanti rimane stabile per il complesso delle attività economiche, come sintesi di un aumento e di una diminuzione di 0,1 punti percentuali, rispettivamente, nell’industria e nei servizi”. Lo rende noto oggi l’Istat diffondendo le stime preliminari sui “Posti vacanti nell’industria e nei servizi” nel terzo trimestre 2019. I dati sono relativi ai posti vacanti per lavoratori dipendenti nelle imprese con almeno 10 dipendenti dell’industria e dei servizi. Per posti vacanti, ricorda l’Istat, si intendono “quei posti di lavoro retribuiti che siano nuovi o già esistenti, purché liberi o in procinto di diventarlo, per i quali il datore di lavoro cerchi attivamente un candidato adatto al di fuori dell’impresa interessata e sia disposto a fare sforzi supplementari per trovarlo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo