Diocesi: Caltanissetta, domani l’incontro “Io sono l’Altro” sul fenomeno migratorio

Un incontro di formazione finalizzato alla comprensione del fenomeno migratorio e del sistema di accoglienza, attraverso l’intervento del direttore nazionale della Fondazione Migrantes, don Giovanni De Robertis, e di M. Cristina Molfetta, esperta nel diritto d’asilo. Si terrà il 12 novembre, alle ore 17, presso la sala del Museo diocesano di Caltanissetta “Mons. Giovanni Speciale” e avrà per tema “Io sono l’Altro”. A organizzarlo l’Ufficio Migrantes della diocesi di Caltanissetta in collaborazione con l’Ufficio diocesano per l’insegnamento della religione cattolica.
Gli interventi di don Giovanni De Robertis e di M. Cristina Molfetta aiuteranno i convegnisti ad approfondire le tematiche legate al fenomeno della migrazione, ma anche concetti quali il diritto di asilo politico e l’integrazione.
Nel contesto dell’incontro sarà anche esposto il progetto fotografico “Mio fratello che guardi il mondo” del fotografo nisseno Giovanni Ruvolo: “Mi sono sempre chiesto – spiega – cosa spinge a partire dal proprio Paese, a sradicarsi dalle proprie radici, rischiando la vita per una meta ignota, a volte ostile, a volte irraggiungibile. Guardare il mondo, quello del benessere, e sperare di essere accolti come fratelli lontani, come gente che suo malgrado vuole soltanto un po’ di speranza e un pizzico di futuro. Ho colto l’occasione di fotografare coloro che su una barca guardano verso il futuro, i bambini che nei campi profughi giocano ‘facendo i bambini’, le donne intente a lavare figli in un campo che tra le macerie e le tende accoglie famiglie in attesa. Ho guardato i loro occhi da molto vicino e mi hanno raccontato la guerra, la persecuzione, la fame, ho guardato ancora meglio e ho fotografato la speranza e lo sguardo di chi guarda il mondo e ci vuole vivere”.
L’evento s’inserisce in una programmazione di attività quale la campagna nazionale “Io accolgo” che l’Ufficio diocesano Migrantes intende promuovere sul territorio in rete con altre realtà impegnate sul tema dell’accoglienza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa