Unione europea: Conte incontra Michel, “lavorare ad un’Europa più solidale, attenta alla crescita, capace di gestione strutturale dei flussi migratori”

“Potremo proseguire nella riflessione sul lavoro che ci attende per un’Europa migliore, più vicina alle istanze dei cittadini, capace di interpretare queste istanze senza lasciarle cadere nel vuoto”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, accogliendo a Palazzo Chigi il presidente designato del Consiglio europeo, Charles Michel. “Nell’attuale scenario politico europeo – ha proseguito il premier – è compito arduo e al contempo necessario fare in modo che l’impulso dei governi europei sia orientato nella direzione di un’Europa più solidale, più solidale al suo interno e anche più forte nel mondo”. “L’impegno del governo italiano su questi obiettivi è forte e convinto”, ha ribadito Conte, che “fin dal Consiglio europeo della settimana prossima dobbiamo lavorare con coraggio, senza indugio ad un’Europa più solidale, finalmente attenta alla dimensione sociale, alla crescita, al lavoro, al rispetto dell’ambiente, capace di una gestione strutturale non emergenziale dei flussi migratori e di preservare un multilateralismo basato su regole e valori degni del mondo globale del XXI secolo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo