Uruguay: arcidiocesi di Montevideo incontra i candidati alla presidenza della Repubblica. Card. Sturla: “Momenti super fruttuosi”

L’arcidiocesi di Montevideo ha incontrato separatamente nelle ultime settimane i candidati alla presidenza della Repubblica, nell’imminenza delle elezioni convocate per il prossimo 27 ottobre: Daniel Martínez, Luis Lacalle Pou, Ernesto Talvi, Hugo Manini Ríos, Edgardo Novick e Pablo Mieres. Gli incontri sono stati tenuti da una Commissione dell’arcidiocesi e sono state illustrate esperienze e proposte per i prossimi cinque anni. Nelle parole dell’arcivescovo di Montevideo, il card. Daniel Sturla, che ha tenuto una conferenza stampa in merito, “sono stati incontri super fruttuosi, in un dialogo molto franco e molto aperto”.
L’iniziativa, chiamata “Chiesa in dialogo”, è nata da un gruppo di laici cattolici che hanno iniziato a lavorare per il dialogo sociale convocato dalla Presidenza nel 2016. Hanno deciso di continuare con lo spazio di incontro che avevano generato e, nell’imminenza elezioni, è sembrato opportuno offrire ai politici le esperienze e le lezioni apprese.
“Abbiamo presentato il frutto di queste riflessioni e abbiamo detto ai candidati che la Chiesa ha esperienza nel lavoro teorico e sul campo. Offriamo questo ai candidati, in modo che sappiano che possono contare su di noi per cercare di costruire, con altri attori della società, ciò che ci preoccupa di più, che è la frammentazione sociale”, ha spiegato il cardinale alla fine dei sei incontri.
In ciascuna delle sessioni i rappresentanti della Chiesa hanno presentato realtà e suggerimenti delle loro aree di specializzazione: istruzione, lavoro, famiglia, società e ambiente.
“Abbiamo offerto la nostra conoscenza, la nostra pratica che deriva dall’essere presenti in così tanti campi diversi. Si tratta di iniziative forse non molto conosciute, ma che coinvolgono molte persone che sono disponibili per continuare in questo lavoro e collaborare con ciò che sappiamo”, ha continuato l’arcivescovo.
Alla domanda sul clima in cui si sono svolte le sessioni, il cardinale Sturla ha dichiarato di essere molto soddisfatto: “C’è stata una grande ricettività di tutti i candidati verso ciò che presentavamo”, ha detto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy