Emergenze ambientali: Stylianides (Commissario Ue gestione crisi), “Italia protagonista con i suoi canadair nello spegnimento dei roghi”

“La Commissione europea, il Parlamento e gli Stati membri hanno potuto attrezzarsi per meglio affrontare i disastri naturali oggi con l’operazione RescUE. Grazie all’Italia e ad altri cinque Paesi membri questo sistema di risposta alle calamità naturali è più forte, efficace ed efficiente”. Lo ha detto stamani Christos Stylianides, commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, intervenendo a Ciampino a un incontro di presentazione del sistema RescUE, “rete di sicurezza pronta a essere attivata quando le capacità nazionali diventano insufficienti”. “L’Italia è uno dei membri più attivi della famiglia europea, è protagonista”, aggiunge il commissario. Stylianides ha poi evidenziato come “gli incendi non rispecchiano le frontiere ed è proprio per questo motivo che noi cerchiamo di unire le forze e fare diventare RescUe realtà”. Sono due i canadair italiani a disposizione del dispositivo europeo. Il loro ultimo intervento, dal 13 agosto, per spegnere gli incendi boschivi che hanno colpito la Grecia nella regione dell’Evia. L’obiettivo della Commissione è quello di estendere gli interventi in altri ambiti di soccorso per le emergenze. “RescUE è stato molto concentrato negli incendi boschivi, ma bisogna andare oltre: la mia ambizione è quella di avere un impatto incisivo anche nel settore medico. Auspico una risposta collettiva a epidemie e problemi nel settore medico. Ma anche il potenziamento della risposta alla minaccia chimica, geologica e biologica-nucleare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy