Rifugiati: Roma, oggi Open day per Casa Scalabrini 634, nella periferia sud-est

Oggi Open day per Casa Scalabrini 634, nella periferia sud-est di Roma, un programma dell’Agenzia Scalabriniana per la cooperazione allo sviluppo (Ascs). Si tratta di uno spazio di semi-autonomia per 35 rifugiati che promuove attività e percorsi di formazione aperti a tutti: richiedenti asilo, rifugiati, migranti e comunità locale. “Ispirati dal messaggio sempre attuale di Papa Francesco, il team operativo della Casa ha rafforzato nell’ultimo anno il suo impegno negli ambiti di accoglienza, formazione, sensibilizzazione e cittadinanza attiva con interventi basati sui quattro verbi indicati come pilastri della Chiesa nei confronti di migranti e rifugiati: accogliere, proteggere, promuovere e integrare”, ricorda padre Claudio Gnesotto, presidente dell’Agenzia Scalabriniana per la cooperazione allo sviluppo.
A segnare oggi i festeggiamenti per l’inizio del 5° anno della struttura, sita in Via Casilina 634, a due passi dal quartiere multietnico di Torpignattara, sarà la presenza del superiore regionale, padre Mauro Lazzarato, che da quest’anno guida la Congregazione Scalabriniana nel servizio verso e con i migranti e rifugiati in Europa ed Africa. Un pomeriggio che dopo la celebrazione eucaristica ha in programma una visita “per tappe” della casa e delle sue attività, in modo che i partecipanti all’Open day possano conoscere e visitare i luoghi dove centinaia di persone ogni anno, tra ospiti, operatori e volontari, si muovono, intrecciando relazioni e costruendo o rafforzando progetti per il futuro. La condivisione di piatti preparati anche degli ospiti chiuderà la serata e darà l’avvio ufficiale al 5° anno di attività e incontri dentro e a partire da Casa Scalabrini 634.
Al centro sta la promozione della cultura dell’incontro, dell’accoglienza e dell’integrazione, richiamati dal motto “Dare il benvenuto all’integrazione” che campeggia nel grande banner di una delle sale. L’appuntamento è alle 18 per la celebrazione eucaristica che darà inizio al programma dell’Open day.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori