Ilaria Alpi: Libera e Libera Informazione, “bene il rigetto richiesta archiviazione indagine”. Continua la ricerca di “verità e giustizia”

“Una buona notizia che tiene accesa la speranza ma soprattutto per ribadire ad alta voce che ‘Noi non archiviamo la verità e giustizia’. Si, perché riteniamo che Ilaria e Miran siano stati uccisi perché cercavano la verità, e la giustizia che le mafie e i poteri illegali calpestano”. Lo scrivono, in una nota, Libera e Libera Informazione, in merito alla decisione del gip di Roma di rigettare la richiesta di archiviazione avanzata dal pm della Capitale, Elisabetta Ceniccola, dell’indagine relativa all’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin. Insieme alla Fnsi, Ordine dei giornalisti, Usigrai, #Nobavaglio, Articolo 21, prosegue la nota, “continueremo a tenere accesi i riflettori e mantenere alta l’attenzione. A chiedercelo sono Ilaria e Miran, è la passione che hanno saputo trasmettere in tanti, ma è anche la coscienza – di cui sono stati testimoni – che la democrazia è un cammino arduo ma appassionante se lo percorriamo unendo le forze, portando ciascuno il suo impegno e la sua sete di verità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy