Giorno del dono: Caritas Gaeta, stasera un dibattito per combattere l’azzardo, nemico della solidarietà

“Quando il gioco si fa… azzardo” è il titolo di un incontro dibattito in programma oggi alle 18,30 a Coreno Ausonio (Fr), promosso dalla Caritas diocesana di Gaeta con il patrocinio del Comune di Coreno Ausonio e in collaborazione con l’Associazione Libera Presidio Sud-Pontino. “La scelta di celebrare la Giornata del dono il 4 ottobre non è casuale, perché san Francesco dal dono di sé agli ultimi ha fatto scaturire tutte le sue scelte– spiega al Sir Carlo Tucciello, segretario della Consulta delle aggregazioni laicali dell’arcidiocesi di Gaeta –. Ancora oggi c’è un’Italia generosa e solidale, spesso nascosta, con una rete diffusa che coinvolge scuole, comuni, imprese, volontariato, privati cittadini. L’incontro di oggi vuole far emergere una triste e drammatica problematicità che distrugge il dono e si chiude ad ogni forma di solidarietà come l’azzardo”. Il rapporto del gioco con il dono, la patologia, le mafie saranno al centro degli interventi, rispettivamente, di don Alfredo Micalusi, direttore della Caritas diocesana di Gaeta, della psicologa Marianna Aceto e di Maurizio Ciccone di Libera. “Informiamo i cittadini sul terribile ‘cancro’ del terzo millennio: per noi è una forma di donazione, che esprime una responsabilità verso gli altri e un forte senso della comunità. Il Tavolo di lavoro contro l’azzardo, promosso dalla Caritas, dal 2017 fa prevenzione, ascolto e stringe intese con le istituzioni. Speriamo di mobilitare la società civile per un boicottaggio capillare di slot machine e biglietti mangiasoldi”, conclude Tucciello.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy