Politica estera: Mattarella, “Italia opera come protagonista in Ue, Nato e Onu” e “offre un sostegno di assoluta importanza all’Alleanza Atlantica”

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Unione europea, Nato e Nazioni Unite sono le organizzazioni internazionali di riferimento a cui l’Italia partecipa con convinzione e determinazione e in seno alle quali opera come protagonista”. Lo ha ricordato questa mattina al Quirinale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia di consegna delle decorazioni dell’Ordine militare d’Italia.
Dopo aver parlato del primo e del secondo conflitto mondiale, il Capo dello Stato ha sottolineato come “l’antidoto a queste immani tragedie è soltanto nella memoria, nel dialogo, nel rispetto, nell’inclusione e nella comprensione reciproca”.
“Oggi – ha proseguito – la comunità internazionale, nel cui ambito il contributo militare italiano trova unanime apprezzamento, riconosce ai nostri uomini e donne in uniforme elevatissima preparazione professionale e una straordinaria empatia nei riguardi del tessuto sociale locale, di qualsiasi cultura e fede”. “Le donne e gli uomini che prestano servizio in uniforme in ausilio alla sicurezza interna del Paese e al di fuori dei confini nazionali, continuano a scrivere storie di grande umanità, spirito di sacrificio e rispetto della vita umana”, il tributo di Mattarella, che ha sottolineato come questo “vale per le missioni di pacificazione, stabilizzazione e sostegno alle popolazioni inermi, di contrasto ai trafficanti di esseri umani e al terrorismo nelle tante aree di crisi nelle quali operiamo insieme alla comunità internazionale. Vale per il concorso alle Forze di Polizia per le attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità e al terrorismo sul territorio nazionale”.
“Con i suoi duemila militari impegnati – ha ricordato il Capo dello Stato –, l’Italia offre un sostegno di assoluta importanza all’Alleanza Atlantica”. “Nelle missioni dell’Ue siamo al secondo posto per livello di contribuzione”, mentre “nelle missioni delle Nazioni Unite l’Italia è il primo contributore fra i Paesi occidentali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy