Calabria: don Pangallo (Caritas), “con ‘Costruire Speranza’ nate opere di carità in beni confiscati e aziende di giovani”

“Questi anni di lavoro di Costruire Speranza hanno prodotto una bella rete di sensibilizzazione nelle 12 diocesi calabresi, grazie all’animazione sui temi della dottrina sociale su giustizia e legalità”. Lo ha detto al Sir don Nino Pangallo, responsabile del progetto di Caritas Calabria “Costruire Speranza 2” sulle buone pratiche di giustizia e legalità, presentato a Lamezia Terme. Dal 2017 ad oggi, il progetto ha coinvolto 16.588 persone provenienti da ambiti e settori diversi: parrocchie, enti pubblici e privati, associazioni di diverso genere, scuole ed altro ancora. Durante l’iter progettuale sono stati effettuati 1068 incontri sui territori. In questi due anni sono state realizzate 12 ‘opere segno’ costituite da 5 cooperative, 2 associazioni, 4 servizi di potenziamento diocesano e la riqualificazione di un terreno a favore di un gruppo di minori. Fra le varie attività, è stata avviata anche la campagna di crowfounding grazie alla quale sono stati raccolti 7.139,70 euro a cui si aggiungono i 10mila euro di donazione della Gazzetta del Sud. “Siamo contenti perché sono nate opere di carità in beni confiscati e aziende di giovani con Progetto Policoro”, ha proseguito don Pangallo.
All’incontro è intervenuto anche don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana. “Legalità, giustizia e carità per noi cristiani sono imprescindibili tra loro”, ha detto. “Educazione e ricerca della legalità sono radicate all’interno della Chiesa e delle Caritas come lo deve essere la passione per i poveri e così come anche il bene comune deve essere radicato nei territori”, ha sottolineato. Per don Soddu, “nelle mafie e nell’illegalità c’è una sfida teologica per la Chiesa; la legalità si vive con la solidarietà e la via della speranza è il servizio che diventa profezia”. Per il direttore di Caritas italiana, “l’utilizzo dei beni confiscati alle mafie può diventare un segno tangibile di carità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy