Sanità: De Palo (Forum famiglie), “se si vogliono davvero ticket equi vengano ricalibrati sul ‘Fattore famiglia’, non sull’Isee”

“Possiamo comprendere le ragioni alla base della richiesta del ministro della Salute di una profonda revisione della filosofia con cui fino ad oggi sono stati imposti i ticket per le prestazioni sanitarie. Come Forum famiglie, tuttavia, ci sentiamo in dovere di sottolineare che se davvero l’obiettivo del Governo è quello di renderli più equi per i cittadini, bisognerebbe rivederli tenendo conto, innanzitutto, delle necessità di supporto per le famiglie con figli, specie se piccoli”. Così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, sulle ultime proposte di modifica ai criteri d’imposizione dei ticket sanitari da parte del ministro della Salute, Roberto Speranza. “Anche il ticket o l’esenzione da esso – spiega De Palo – è infatti potenziale strumento di sostegno alle famiglie, accanto all’assegno unico, se diventerà realtà concreta”. “Per identificare gli aventi diritto a esenzioni e riduzioni – prosegue il presidente del Forum famiglie – suggeriamo al ministro Speranza di ricalibrarli non mediante l’iniquo criterio dell’Isee, ma secondo il cosiddetto ‘Fattore famiglia’, grazie al quale sarà possibile tararli tenendo conto dei carichi familiari e della reale situazione economica del nucleo familiare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy