Cile: vescovi venezuelani a Cech, “vicinanza fraterna e solidarietà”

“Ci auguriamo che l’armonia e la pace, attraverso il dialogo, possano generare soluzioni, con l’obiettivo di ricostruire la giustizia, la solidarietà, il rispetto, valori propri di questa nazione rispetto alla quale ci sentiamo uniti e grati per aver aperto le braccia a tanti venezuelani che sono emigrati in cerca di un futuro migliore”. Lo scrive la Conferenza episcopale venezuelana in un messaggio inviato alla Conferenza episcopale cilena (Cech), per esprimere “vicinanza fraterna e solidarietà” in un momento così difficile per il Cile. Scrivono i vescovi venezuelani, nella lettera firmata dal presidente della Cev, mons. Luis Azuaje Ayala, arcivescovo di Maracaibo: “Abbiamo seguito con molto interesse gli avvenimenti che sono scaturiti e che purtroppo hanno generato violenza e destabilizzazione in buona parte della nazione, preghiamo perché si riesca a dare soluzione al problema e che il Paese torni a incamminarsi per sentieri di pace e sviluppo sostenibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy