Parlamento Ue: “comportamento aggressivo e irrispettoso”, sanzione al deputato italiano Ciocca. Sassoli, “rispettare l’istituzione”

(Strasburgo) Durante la discussione sulle operazioni belliche turche in Siria, svoltasi ieri all’Euroassemblea, “un deputato ha agito in modo inaccettabile, tenendo un comportamento aggressivo e irrispettoso nei confronti del Parlamento e dei colleghi. Non tollererò più alcun comportamento che possa danneggiare la dignità e la reputazione del Parlamento”. Lo ha dichiarato oggi in emiciclo il presidente David Sassoli, dando notizia della “sanzione per grave violazione” del regolamento del Parlamento comminata all’eurodeputato italiano Angelo Ciocca, peraltro non nuovo a simili atteggiamenti. Ciocca “ha adottato una condotta turbolenta, abbandonando il seggio e lanciando un oggetto in aula” (una scatola di cioccolato turco). La sanzione consta della mancata indennità giornaliera di 10 giorni e soprattutto della sospensione temporanea della partecipazione a tutte le attività parlamentari per 5 giorni a partire dal 4 novembre prossimo. Sassoli ha ricordato che nelle scorse sedute si sono avuti altri atti offensivi, invocando un comportamento generalizzato “rispettoso di questa istituzione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy