Bolivia: Morales e le organizzazioni indigene che lo appoggiano, “molti si stanno facendo ingannare”

“Faccio un appello al nostro popolo, agli organismi internazionali, istituzioni, personalità e difendere la democrazia. I gestori del golpe cercano di impedire il conteggio dei voti e promuovono l’assalto alle istituzioni”. Lo ha detto, ieri, il presidente boliviano Evo Morales, che continua a dichiararsi vincitore delle presidenziali al primo turno, anche se manca ancora la proclamazione del risultato ufficiale da parte del Tribunale supremo elettorale. Nel clima di forte contrapposizione, si registra una dichiarazione a favore di Morales da parte di Segundina Flores, segretaria della Confederazione nazionale delle donne campesine indigene originarie della Bolivia: “Molti fratelli e sorelle si stanno facendo ingannare attraverso una bugia che ci distrugge, stanno confondendo le idee di molti giovani e persone delle nostre città”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy