Banca centrale europea: Draghi, ultimo Board. “Avanti con l’Unione monetaria e bancaria”

Nella sua ultima conferenza stampa come presidente della Bce, Mario Draghi ha lanciato un suggerimento relativamente alle politiche fiscali: “Nei Paesi in cui il debito pubblico è elevato (come in Italia, ndr), i governi devono perseguire politiche prudenti e raggiungere obiettivi di equilibrio strutturale”; tutti devono “intensificare gli sforzi per raggiungere un profilo delle finanze pubbliche più favorevole alla crescita”. Draghi, alla fine dei suoi otto anni a Francoforte, aggiunge ancora: “il miglioramento del funzionamento dell’Unione economica e monetaria rimane una priorità”. Servono “ulteriori passi specifici e decisivi per completare l’unione bancaria e l’unione dei mercati dei capitali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy