This content is available in English

Ue: Eurobarometro, “europei favorevoli ad aiuti internazionali per cooperazione e sviluppo”. Mimica, sfide nuove da affrontare

(Bruxelles) L’86% dei cittadini europei ritiene sia importante aiutare le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo. Lo rivela una vasta indagine sulla cooperazione dell’Ue che il servizio demoscopico Eurobarometro ha pubblicato oggi. È il 75% degli europei a ritenere in particolare che l’Ue debba rafforzare la collaborazione con l’Africa per creare posti di lavoro e garantire un futuro sostenibile a se stessa e all’Africa. In generale, gli aiuti dell’Ue nel mondo sono un modo efficace per creare un mondo pacifico (per il 75% degli intervistati), per contrastare la migrazione irregolare (71%), per ridurre le disuguaglianze (69%). C’è il 70% di europei che pensa che la lotta alla povertà dovrebbe essere una priorità delle politiche europee e il 58% pensa la medesima cosa per le politiche del proprio Paese. “Sono lieto di vedere che gli europei continuano a sostenere con forza la cooperazione allo sviluppo dell’Unione”, ha dichiarato il commissario per la cooperazione e lo sviluppo internazionale Neven Mimica. “Negli ultimi anni abbiamo costruito partenariati come con l’Africa, approfondendo il nostro impegno per la creazione di posti di lavoro e mobilitando maggiori investimenti privati. Queste priorità forniscono una solida base affinché l’Unione mantenga il suo ruolo guida a livello globale e affronti le principali sfide che continuano a presentarsi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo