Giornata dei risvegli dal coma: Valencia, in scena l’“Amleto experience 2.0” con seminari e laboratori

Sarà rappresentato, giovedì 24 ottobre, alle 17.30, al Centre Cultural Docent d’Arts Escèniques di Valencia l’“Amleto experience 2.0”. Lo spettacolo, nell’ambito della quinta edizione della Giornata europea dei risvegli, arriva nella città spagnola per la “Giornata nazionale sul danno cerebrale”, promossa dall’associazione spagnola Nueva Opcion e grazie al contributo dell’assessorato Cultura della Regione Emilia Romagna. La produzione è realizzata dall’associazione Gli amici di Luca con il TeatroAperto/Teatro Dehon di Bologna. A presentarlo è il “Gruppo Dopo… di Nuovo, gli amici di Luca”, nato da uno dei due laboratori teatrali presenti nella Casa dei risvegli “Luca De Nigris”. La rappresentazione dello spettacolo sarà accompagnata da incontri, seminari e laboratori teatrali e dalla mostra “I am Amleto”, realizzata in collaborazione con l’associazione Tempo e Diaframma a cura del fotografo Gabriele Fiolo. ”Torniamo a Valencia dove eravamo stati due anni fa con ‘In progress’ – dice Fulvio De Nigris, direttore del Centro studi per la ricerca sul coma, Gli amici di Luca – per proporre questo nuovo spettacolo che rappresenta una pratica ormai consolidata nei processi di risocializzazione di persone che hanno avuto un’esperienza di coma”.“L’incontro con Shakespeare è una ulteriore sfida – scrive Alessandra Cortesi nelle note di regia -. ‘Amleto’ è un testo che abbraccia il tutto: tra le sue parole si possono trovare amore, tragedia, commedia, lotta, morte e non morte. Il linguaggio teatrale che più rispecchia questo gruppo è la coralità, in risposta ad un’individualità che rende più fragili e più diversi di quanto sono realmente. La pluralità di segni, di voci, di corpi fa emergere la forza di una comunità anomala che ha un obiettivo significativo: quello di integrarsi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy