Sviluppo sostenibile: Mattarella, “sola modalità con cui possiamo immaginare la possibilità di sviluppo”

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Innovazione e qualità sono i principali vettori dello sviluppo sostenibile, che oggi è la sola modalità con cui possiamo immaginare la possibilità di sviluppo. È una nuova frontiera sulla quale far convergere risorse, intelligenza, passione, ricerca”. Lo ha affermato questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia di consegna delle insegne ai Cavalieri del lavoro nominati il 2 giugno scorso.
“L’innovazione – ha precisato il Capo dello Stato – non è semplicemente efficienza produttiva ed economica. Certo, è anche questo. E il più delle volte è condizione di tenuta, in un mondo e in un mercato divenuti globali”. “Ma l’innovazione – ha proseguito – oggi più che mai richiama immediatamente anche l’idea della qualità. Qualità della vita dentro e fuori i luoghi di lavoro, qualità dell’occupazione, qualità dei prodotti. Nella catena del valore l’innovazione è chiamata a sviluppare prioritariamente la qualità”.
“Il mercato stesso è di fronte alla sfida di saper rispondere a questa esigenza: qualità nell’epoca dei consumi di massa e dell’allargamento di essi a popolazioni sempre più vaste e numerose”, ha sottolineato il presidente, per il quale “abbiamo di fronte difficoltà – e dobbiamo scontare errori e ritardi – ma anche enormi potenzialità. Noi Italia. E noi Europa”. “Dobbiamo esserne consapevoli. La nuova Commissione presieduta dalla presidente Ursula von der Leyen – ha ricordato Mattarella – si è posta l’ambizioso obiettivo di far del nostro il primo Continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050, riducendo di almeno il 50% le emissioni nocive entro il 2030. Si tratta di un traguardo che collega gli obiettivi prima enumerati: sostenibilità, ricerca e formazione, innovazione, crescita di occupazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy