This content is available in English

Paesi Bassi: “Olanda ospitale”, rassegna dei progetti attuati nelle diocesi per accoglienza e integrazione rifugiati

Le diocesi dei Paesi Bassi hanno aggiornato le informazioni su iniziative e progetti rivolti ai rifugiati e ai migranti al loro interno e ora il sito della Conferenza episcopale pubblica “Olanda ospitale”, una piccola brochure che elenca le 32 iniziative e progetti in atto. Si tratta di una riedizione della prima versione del 2016. Tra gli elementi che saltano agli occhi, il primo è che in tutte le diocesi sono state avviate delle iniziative: da occasioni di incontro, in cui i volontari insegnano ai rifugiati ad andare in bici o la lingua e la cultura olandesi, a centri di accoglienza speciali dove i rifugiati possono trovare temporaneamente rifugio. In secondo luogo, si tratta di iniziative che a volte sono portate avanti con autorità locali e regionali e gli enti governativi ma anche “laddove è necessario e possibile”, in cooperazione con le altre comunità religiose, protestanti, ebrei e musulmani. In definitiva, queste iniziative e progetti “contribuiscono quindi al dialogo, al legame e alla cooperazione reciproca, ma anche all’integrazione dei rifugiati nella società olandese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy