Festa nonni: Comunità di Sant’Egidio, “un pilastro fondamentale del welfare. Attori determinanti per integrazione di immigrati”

Oggi, 2 ottobre, festa degli Angeli custodi, da qualche anno in Italia è divenuta la Festa dei nonni. “Da sempre i nonni sono una presenza fondamentale nella società italiana, oggi ancor più valorizzata dalla crisi economica e dal rarefarsi delle relazioni sociali. Infatti in tempi di difficoltà e di carenti investimenti nel settore della famiglia, i nonni sono un pilastro essenziale del welfare. Ma oltre al ruolo di prezioso ammortizzatore per le famiglie, rappresentano, in Italia più che nel resto d’Europa, un vero e proprio collante sociale”. Lo sottolinea, in una nota, la Comunità di Sant’Egidio. “I nonni, e più in generale gli anziani, svolgono un ruolo fondamentale nella cura delle relazioni: donano volentieri il proprio tempo ai più piccoli e non solo. Basti pensare che il 35% di loro si prende cura quotidianamente dei nipoti. In molti casi, inoltre, sono attori determinanti per l’integrazione degli immigrati nel nostro Paese accogliendo nelle loro case migliaia di assistenti familiari straniere”, prosegue la nota.
In occasione della Festa dei nonni la Comunità di Sant’Egidio organizza a Roma e in tutta Italia eventi rivolti anche agli anziani più dimenticati, quelli che vivono nelle case di riposo, con la collaborazione di barbieri, parrucchieri e studenti delle scuole professionali per acconciatori. Tutti gli appuntamenti sono pubblicati sul portale www.vivaglianziani.it, un sito web interamente dedicato alla terza età con notizie, documenti per la difesa dei diritti degli anziani e consigli per una buona qualità di vita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy