Diocesi: Grosseto, la lectio di Enzo Bianchi aprirà la quarta edizione della “Settimana della Bellezza”

Dopo i cardinali Comastri, Scola e Tagle, sarà un monaco, Enzo Bianchi, ad aprire con le sue riflessioni la quarta edizione della “Settimana della Bellezza”, evento di fede e cultura promosso dalla diocesi di Grosseto con la Fondazione Crocevia, la coorganizzazione del Comune di Grosseto e la collaborazione di Avvenire-Luoghi dell’Infinito e Polo universitario grossetano. La “Settimana” 2019 avrà inizio sabato 19 per concludersi domenica 27 ottobre. “La forza della parola” è il tema scelto per la quarta edizione. “E Dio vide che era bello” saranno le parole della Genesi a fare da fulcro alla lectio magistralis che Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose, offrirà sabato, dalle 16.30, nella cattedrale di Grosseto. L’incontro sarà preceduto, alle 16.15, da un breve rito di accoglienza della copia anastatica del Codex Amiatino, la più antica Bibbia nella sua versione latina. Al termine della lectio di Enzo Bianchi, la messa in diretta dalla cattedrale di san Lorenzo su Tv9, alle 18. Seguirà, infine, alle 19.30, in piazza Baccarini, la cerimonia di inaugurazione delle mostre allestite al Polo culturale le Clarisse e al museo diocesano.
La “Settimana della Bellezza” domani avrà un’anteprima. Alle 21.30, serata di evangelizzazione di strada, dalla chiesa di San Francesco, con i giovani e per i giovani. I ragazzi si ritroveranno dal pranzo di domani, nel chiostro di San Francesco per un pomeriggio di formazione, preghiera e amicizia. Alla sera, dopo aver condiviso un piatto di pasta in parrocchia, i giovani vivranno il momento di uscita e di annunci, per le vie del centro cittadino, per poi chiudere con un momento di preghiera e di ringraziamento intorno all’una di notte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy