Ecuador: vescovi argentini, “al primo posto pace sociale e cittadini vulnerabili”

I vescovi argentini si uniscono alla preghiera per l’Ecuador, che vive giorni difficili, caratterizzati da scontri e repressioni, anche se domenica è stato raggiunto un accordo tra il Governo e le associazioni indigene.
“In comunione con il Santo Padre Francesco – si legge nella breve nota – e con i vescovi riuniti a Roma per la celebrazione del Sinodo dell’Amazzonia, preghiamo e invitiamo tutti a pregare per la pace sociale, il dialogo tra i vari soggetti, così come per il rispetto dei diritti umani di tutti i cittadini di questa cara nazione e soprattutto della popolazione più vulnerabile, più colpita in questi giorni dal forte impatto dei provvedimenti economici sulla loro vita quotidiana e sui fatti di violenza accaduti sulle strade”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo