Hevrin Khalaf: Natili Micheli (Cif), “delitto efferato” compiuto ai danni della “paladina” dei diritti umani in Siria

“Un delitto efferato che amplifica l’orrore anche per l’offesa di cui è stato fatto oggetto il corpo paragonato dagli assassini a quello di un maiale mentre rimandavano alla grandezza di Dio la miseria dell’azione umana”. Così la presidente nazionale del Centro italiano femminile (Cif) Renata Natili Micheli commenta il “barbaro assassinio”, sabato 12 ottobre, in Siria, di Hevrin Khalaf, “paladina” dei diritti umani e fondatrice del partito Futuro siriano, da parte di miliziani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo