Papa Francesco: ricevuto primo ministro Etiopia. Al centro dei colloqui “pace con l’Eritrea e sviluppo socio-economico dell’Africa”

Oggi pomeriggio Papa Francesco ha ricevuto in udienza Abiy Ahmed Ali, primo ministro della Repubblica Democratica Federale di Etiopia, il quale si è successivamente incontrato con il card. Pietro Parolin, segretario di Stato, accompagnato dal mons. Antoine Camilleri, sotto-segretario per i Rapporti con gli Stati.
“Nel corso dei cordiali colloqui – si legge in un comunicato della Sala stampa vaticana -, sono state evidenziate le buone relazioni esistenti tra la Santa Sede e l’Etiopia. In seguito, sono state rilevate le importanti iniziative in corso per la promozione della riconciliazione nazionale, nonché per lo sviluppo integrale del Paese”. In tale contesto, “non si è mancato di sottolineare il ruolo del cristianesimo nella storia del popolo etiopico e di valorizzare il contributo delle istituzioni cattoliche nell’ambito educativo e sanitario”.
Nel prosieguo dei colloqui, riferisce il comunicato, “ci si è soffermati sulla situazione regionale, sulla soluzione pacifica dei conflitti e sullo sviluppo socio-economico dell’Africa. In particolare, si è parlato dell’impegno dell’Etiopia per la stabilizzazione del Corno d’Africa, con speciale riferimento alla recente intesa e alla ripresa dei rapporti diplomatici con l’Eritrea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa