Nomina mons. Giulietti arcivescovo Lucca: Anspi, “con lui ci sentiamo più giovani”

“Se dal 2011 Perugia è divenuta la fucina culturale di Anspi lo si deve anche a lui: Paolo Giulietti, allora in qualità di vicario generale dell’arcidiocesi umbra, poi come vescovo ausiliare, che fin dagli inizi credette nell’associazione permettendo la nascita, all’Università statale, del Corso di perfezionamento in progettazione, gestione e coordinamento dell’oratorio”. Lo afferma in una nota l’associazione nazionale San Paolo Italia sulla nomina di mons. Giulietti ad arcivescovo di Lucca. “Stimoli e contributi di quell’ambiente non sono poi stati indifferenti all’elaborazione dei progetti finanziati dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’ultimo dei quali, Terzo sapere, è in pieno svolgimento”. A esprimere la loro gioia sono, in particolare don Luigi Pellegrini, parroco a Viareggio e assistente spirituale Anspi, che ha dato l’annuncio in diretta Twitter esprimendo gratitudine per la scelta compiuta da Papa Francesco, e il presidente nazionale, Giuseppe Dessì, che rimarcandone l’età (55 anni) afferma: “Con monsignor Paolo la famiglia Anspi si sente ancora più giovane”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia