Diocesi: Alife-Caiazzo, il vescovo Di Cerbo conferisce domenica la prima comunione e la cresima a 14 disabili

Domenica 9 settembre mons. Valentino Di Cerbo, vescovo di Alife-Caiazzo, conferirà nella cattedrale di Alife i sacramenti della prima comunione e della cresima ad un gruppo di 14 disabili provenienti da diversi comuni della diocesi, membri dell’associazione diocesana Umanità nuova, da oltre 30 anni impegnata nell’assistenza alle famiglie con membri disabili. La celebrazione di domenica (ore 19) per la prima volta li accoglierà insieme. “Una decisione – si legge in un comunicato – attesa e desiderata da molte famiglie, troppo spesso escluse da percorsi specifici di formazione ai sacramenti, toccate adesso dalle recenti norme sinodali raccolte nel Libro del Sinodo che il vescovo ha consegnato alla diocesi lo scorso mese di maggio in cui, nella riflessione dedicata alla Iniziazione cristiana (Capitolo II, Il servizio alla Parola), si legge che ‘un settore delicato, cui si intende dare maggiore impulso è quello delle esperienze di catechesi per i disabili, istituendo presso l’Ufficio catechistico diocesano un ambito per la catechesi di queste persone e per le famiglie che vivono tale esperienza, affinché si sentano accompagnate nella fede e nella speranza…’”. È tempo “di accendere una luce, una nuova attenzione sulla disabilità, ma soprattutto di interrogare la Chiesa stessa”, prosegue il comunicato sottolineando “l’urgenza di creare mentalità e stimolare le coscienze”. “Rompere la cortina che ancora separa il mondo ‘normale’ da quello ‘diverso”’ – conclude – parte anche da queste forme di accoglienza e condivisione della fede”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy