Rapporto immigrazione: Caritas/Migrantes, “cittadinanza, Italia al primo posto in Europa ma -27,3% nel 2017”

L’Italia è stata al primo posto tra i Paesi Ue per numero di acquisizioni di cittadinanza nel 2015 e 2016 ma al 31 dicembre 2017, su un totale di 146.605 acquisizioni di cittadinanza di stranieri residenti (il 50,9% donne) sono diminuite del 27,3% rispetto al 2016. Secondo i dati Eurostat nel 2016 gli stranieri residenti che hanno acquisito la cittadinanza nell’area dei Paesi Ue-28 sono 994.800, con un aumento, rispetto al 2015, del 18,3%. E’ quanto emerge nella XXVII edizione del Rapporto Immigrazione realizzato da Caritas e Fondazione Migrantes, presentato oggi a Roma. Nell’anno scolastico 2016-2017 gli alunni stranieri nelle scuole italiane sono invece 826.091 (di cui 502.963 nati in Italia, il 60,9%), in aumento rispetto all’anno scolastico 2015-2016 di 11.240 unità (+1,4%). Nell’anno scolastico 2016-2017, la scuola primaria accoglie la maggiore quota di alunni stranieri: 302.122, il 36,6% del totale. La maggiore incidenza è nelle regioni del nord. Nel corso del 2016 sono stati celebrati 25.611 matrimoni con almeno uno dei coniugi straniero (12,6% del totale dei matrimoni), in leggero aumento rispetto al 2015 (+0,2%). Nel 56,4% dei casi lo sposo è italiano. A fine 2017 i bambini nati da genitori entrambi stranieri risultano 67.933 (14,8% del totale delle nascite). Diminuisce il numero medio di figli delle cittadine straniere, pur mantenendosi su livelli più elevati di quelli delle italiane (1,95 rispetto a 1,27 nel 2017).  In Italia gli occupati stranieri sono 2.430.000, di cui il 67,3% extra-Ue. Gli stranieri in cerca di occupazione sono 415.229, gli inattivi stranieri 1.255.187. Secondo dati della Fondazione Ismu su un totale di 5.144.440 stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2018, i musulmani sono poco meno di 1 milione e mezzo, pari al 28,2% del totale degli stranieri. I cristiani complessivamente sono il doppio, quasi 3 milioni, in aumento di circa 50 mila unità negli ultimi due anni. Nel complesso il 57,7% dei cittadini stranieri residente in Italia è cristiano. Nel 2017 sono 38,6 milioni i cittadini stranieri residenti nell’Unione europea (30,2% del totale dei migranti a livello globale). Il Paese europeo che nel 2017 ospita il maggior numero di migranti è la Germania (oltre 12 milioni), seguita da Regno Unito, Francia e Spagna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori