Mons. Russo segretario generale Cei: Padula (Copercom), “auguri per un lavoro illuminato dalla Grazia”. A mons. Galantino “riconoscenza per il lavoro svolto”

“Al vescovo Stefano Russo il nostro augurio più sentito e la nostra preghiera per un buon lavoro illuminato dalla Grazia”. Ad affermarlo è il presidente del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la comunicazione), Massimiliano Padula, a proposito della nomina di Papa Francesco che ha scelto mons. Stefno Russo, finora vescovo di Fabriano-Matelica, come nuovo segretario generale della Conferenza episcopale italiana.
“Leggendo il profilo biografico di mons. Russo – continua Padula – si evince competenza e amorevolezza pastorale. Il suo prolungato impegno, prima nella sua comunità diocesana e poi a livello nazionale, assicurano abnegazione al lavoro e senso missionario del ministero”.
Per il presidente, “il nostro Coordinamento non può che gioire di questa nomina nell’attesa di un futuro incontro e confronto con il nuovo segretario sui temi e le proposte che le 29 associazioni del Copercom portano avanti con passione ogni giorno”.
“Al segretario uscente, mons. Nunzio Galantino, oggi presidente dell’Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica, va la riconoscenza del Copercom per il prezioso lavoro svolto in questi anni”, conclude la nota.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori