Azione Cattolica: card. Bassetti ai giovani, “mai rinunciare alla capacità di sognare”

“Se c’è una cosa alla quale il giovane non deve mai rinunciare è la capacità di sognare”. Lo scrive il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, rivolgendosi ai giovani di Azione Cattolica nella prefazione al libro “Sogna vivi scegli. Giovani protagonisti del cambiamento” (Editrice Ave). “Non è solamente la condizione giovanile che favorisce la prospettiva della spensieratezza, della fantasia e di poter fare progetti anche per mettersi alla prova con se stessi, con i genitori e con il mondo degli adulti, Chiesa inclusa – aggiunge -. È la capacità inedita di saper riconoscere, come giovani, il nuovo che nasce, germoglia, prende vita laddove un adulto, forse, ha abdicato”. Il volume, che sarà presentato giovedì 4 ottobre, alle 19, nella sede di Ac, a Roma, in via della Conciliazione 1, è un “contributo di riflessione e racconto”, che i giovani di Azione Cattolica di tutto il mondo vogliono dare al Sinodo sui giovani. Oltre al card. Gualtiero Bassetti, parteciperanno mons. Gualtiero Sigismondi, vescovo di Foligno e assistente generale dell’Ac, mons. Eduardo Horacio García, vescovo di San Justo, assistente ecclesiastico del Fiac e assistente nazionale di Ac Argentina, mons. Carlos Manuel Escribano Subías, vescovo di Calahorra y la Calzada-Logroño e assistente nazionale di Ac Spagna, e mons. Charles Jude Scicluna, arcivescovo di Malta. “Oltre i confini: la vera tessera dell’Ac è il passaporto della mondialità che vi fa sentire non solo associati di altri, ma fratelli con altri e figli in Dio. I confini, oggi, sono motivo di contrasto – afferma il card. Bassetti –. Fatene il luogo di rinascita, nuova ripartenza, un’inedita possibilità di vita che soprattutto voi giovani dovete testimoniare e insegnare a noi adulti nella Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori