50° Medellín: Comboniani, il 2 ottobre incontro a Verona sul nuovo volto della Chiesa latinoamericana

Quali sono le sfide ella Chiesa latinoamericana a cinquant’anni dalla conferenza di Medellin? Qual è oggi il volto della Chiesa in America Latina? Se ne parlerà martedì prossimo, 2 ottobre, durante l’incontro che i comboniani organizzano nella Sala Africa dei Missionari comboniani in vicolo Pozzo a Verona. Ospite della serata, che è anche il primo dei “Martedì del mondo” 2018/2019, sarà don Felice Tenero, vicedirettore del Cum (Centro unitario missionario) di Verona. A moderare l’incontro sarà don Dario Vaona, vicedirettore del Centro missionario diocesano di Verona. Nel 1968 l’episcopato latinoamericano si era ritrovato a Medellin, in Colombia, per definire il nuovo volto della Chiesa latinoamericana, una Chiesa non più dai tratti coloniali, ma una Chiesa dal volto autenticamente incarnato nella realtà dei popoli locali: povera, missionaria e pasquale. È quanto è stato ricordato lo scorso agosto, durante la seconda Conferenza di Medellin, in cui si è fatta memoria della prima conferenza e sono state riportate al cuore quelle scelte di allora che possono entusiasmare i passi di oggi. Anche di questo si parlerà martedì prossimo a Verona. “Occorre ricordarsi come allora si era posto al centro il tema della povertà – sottolineano gli organizzatori –, tema che ha come eco il richiamo di Francesco che sollecita una Chiesa di periferia, di frontiera, che metta al primo posto gli ultimi, che vive un’opzione particolare verso gli umili. Forse, nel cammino missionario di scambio e collaborazione fra le Chiese, queste scelte sono capaci di animare e dare un po’ di spirito nuovo anche alla nostra chiesa italiana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori