Commercio: audizione Istat alla Camera, 1 italiano su 4 fa acquisti la domenica, oltre la metà il sabato

Sulla base delle informazioni rilevate nell’indagine “Uso del tempo” si stima che nel periodo novembre 2013 – ottobre 2014 circa un quarto delle persone di 15 anni e più (24,2%) abbia effettuato acquisti di beni e servizi nella giornata della domenica, quota più bassa rispetto agli altri giorni della settimana. Lo rileva un report Istat presentato oggi in audizione alla Camera da Roberto Monducci, direttore del dipartimento per la produzione statistica dell’Istituto, in occasione del ciclo di audizioni sulle proposte di legge sulla chiusura degli esercizi commerciali – oltre 600 mila nel nostro Paese – nei giorni festivi e la domenica. Dall’audizione emerge che il sabato è il giorno con la più alta incidenza di acquirenti (51,9%), percentuale che scende al 43% nei giorni feriali. Tuttavia nel decennio 2003-2014, la domenica risulta l’unico giorno in cui aumentano gli acquirenti. La crescita però è contenuta (poco meno di due punti percentuali) e concentrata quasi esclusivamente nel periodo 2003-2009. La lettura territoriale degli acquisti domenicali mostra che i residenti del Centro Italia, con il 25,6%, si collocano sopra la media nazionale, mentre la quota scende al 23,1% per gli abitanti del Mezzogiorno. Osservando, invece, le aree urbane, emerge che sono in misura maggiore i residenti nel centro delle aree metropolitane (25,6%) a effettuare acquisti domenicali rispetto a coloro che vivono nei comuni fino a 2.000 abitanti (21,6%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa