Decreto Salvini: il vicepremier, “non lediamo nessun diritto fondamentale”

(Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri)

“Non lediamo nessun diritto fondamentale: se entri a casa mia e spacci ti accompagno da dove sei arrivato”. Lo ha detto oggi il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Se sei condannato in via definitiva è di buon senso toglierti al cittadinanza”, ha aggiunto. Per i richiedenti asilo “lo stop alla domanda – ha spiegato il vicepremier – si avrà in caso di pericolosità sociale o condanna in primo grado. Questa è stata una delle mediazioni aggiunte e suggerite”. Secondo il ministro, “in 42 articoli vengono fatti passi avanti in tema di sicurezza e di riconoscimento dei diritti dei profughi veri”. Alla luce del provvedimento, dopo le disposizioni del Viminale, “vi è un 33% di domande di asilo accolte e i 2/3 negate”. “Stiamo valutando con maggiore serietà e precisione domande che non erano fondate”

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo