Sinodo giovani: don Falabretti (Cei), “è sugli adulti e sulla Chiesa, sul suo essere generativa nella fede”

“Il Sinodo di oggi è sugli adulti e sulla Chiesa, sul suo essere generativa nella fede, nell’ascolto della realtà”. Lo ha detto don Michele Falabretti, direttore del Servizio di pastorale giovanile della Conferenza episcopale Italiana, intervenendo al congresso internazionale “Giovani e scelte di vita: prospettive educative”, che si è svolto alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”. Tracciando le conclusioni, il direttore dell’Ufficio Cei ha affermato l’esigenza di “rallentare e abitare il presente, camminare accanto ai giovani per tornare a essere credibili; dare futuro ai giovani e credere che in loro ci sono tutte le potenzialità per diventare fecondi e fare cose grandi”. Parlando della mediazione pedagogica, per don Falabretti, si traduce in “mediazione pastorale”, poiché “l’educazione alla fede non può essere un gadget, ma una dimensione educativa che porta a dire ‘gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy