Diocesi: mons. Intini (Tricarico), “c’è bisogno di adulti credibili che accompagnino il cammino dei giovani”

Viene presentata questa settimana nelle diverse zone pastorali della diocesi di Tricarico la nuova Agenda per l’anno 2018-2019. La introduce un messaggio del vescovo mons. Giovanni Intini, che partendo dall’immagine biblica dei discepoli di Emmaus invita i fedeli della piccola diocesi lucana a mettersi in cammino “sulle strade tortuose e incerte delle nostre delusioni, frustrazioni, fragilità, ribellioni, fallimenti, ma anche sulle strade serene e faticose del nostro impegno, della nostra responsabilità, onestà, dignità”, nella certezza di essere accompagnati in questo percorso “dal Crocifisso Risorto, eterno e infaticabile pellegrino di speranza”. Sono tre le attenzioni indicate dal vescovo Intini per il nuovo anno pastorale. La prima è la riflessione sul sacramento dell’Ordine sacro, che conclude il percorso sui sacramenti iniziato negli anni scorsi. Gli altri due ambiti proposti dal pastore della diocesi di Tricarico riguardano la formazione degli adulti e quella dei giovani e sono fortemente interconnessi: “Senza la presenza di adulti formati che vivono una chiara testimonianza di fede e sono disposti a fare da accompagnatori e non da ‘maestri’ dei fratelli più giovani, le nostre comunità saranno sempre più sterili” afferma il vescovo Intini, che infine invita a un impegno pastorale che mantenga uno stile di discernimento e sinodalità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa