Papa Francesco: a Congresso nazionale pastorale ispano-americana statunitense, “conforto a molti migranti”

“So che il cammino di questo V Incontro ha confortato molti immigrati che vivono in situazione di timore e incertezza”. Lo afferma Papa Francesco nel videomessaggio inviato in occasione dell’apertura dei lavori del V Incontro nazionale della Pastorale ispano-americana statunitense, che si svolge dal 20 al 23 settembre a Grapevine (Texas). Questa esperienza, prosegue il Papa, “ha portato loro una maggiore consapevolezza di comunità, amicizia e appoggio. E’ stato anche uno strumento di grazia che ha condotto alla conversione molte persone e, soprattutto, alla conversione pastorale di varie situazioni e alla conversione pastorale delle Chiese particolari, delle parrocchie, delle scuole, di qualsiasi tipo di incontro ecclesiale. Una conversione pastorale attraverso l’incontro e, prima di tutto, nell’adorazione di Gesù Cristo”. “Spero che questo V Incontro continui a portare frutti. E che la Chiesa, in tutti i suoi ambiti, continui ad accompagnare questo processo con la propria riflessione, il proprio discernimento pastorale dopo che l’Incontro nazionale è stato realizzato. Cioè, che le Chiese particolari continuino ad accompagnare tutto questo processo”. In particolare, il Papa chiede che le Chiese possano rispondere “alla crescente presenza, ai doni e al potenziale della gioventù e delle famiglie ispaniche e di altre culture”. Il Papa conclude dicendosi “cosciente dell’apporto che la comunità ispanica offre alla vita della nazione” e assicura la sua preghiera perché l’Incontro “continui a contribuire al rinnovamento della società e all’apostolato della Chiesa negli Stati Uniti d’America”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy