Libri: Roma, il 26 settembre dibattito sulle “buone notizie” e presentazione di “Meno Male”

Un libro in cui raccontare le buone notizie. Si intitola “Meno Male” il testo di Gian Giacomo Schiavi, giornalista del Corriere della Sera, edito da Sperling&Kupfer, che racconta il percorso nato dal “Premio Buone Notizie”, a Caserta. A raccontarlo, mercoledì 26 settembre, alle 18, nella Galleria del Primaticcio a Palazzo Firenze, a Roma, saranno l’ex direttore Ferruccio De Bortoli, il segretario generale della Dante Alighieri, Alessandro Masi, il presidente della Federazione italiana settimanali cattolici, don Adriano Bianchi e Gian Luigi Traettino, presidente di Confindustria Caserta. Luigi Ferraiuolo e Michele De Simone porteranno i saluti del “Premio Buone Notizie”. Il volume di Schiavi racconta “storie di accoglienza, generosità, rinascita, resistenza e coraggio”. Storie che “parlano di sognatori capaci di inventare il futuro, per sé e per gli altri, di costruire dal nulla progetti destinati a durare”. Protagonisti sono l’imprenditore che apre un ristorante solidale; il medico che restituisce ai bambini non solo la salute, ma anche il sorriso; la ragazza che dopo gli studi diventa contadina, per far rivivere la sua campagna; il prete che trova il lavoro ai ragazzi del rione Sanità a Napoli; il lavoratore licenziato che rimette in piedi l’azienda. “Alcuni di loro hanno fatto notizia. Altri meno. Insieme rappresentano un antidoto al pessimismo che ci perseguita. Sono l’Italia di un nuovo racconto giornalistico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy