Immigrazione: Melini (Anci), “governo rinvii approvazione decreto, serve confronto con enti locali”

“Il consiglio dei Ministri rinvii l’approvazione del decreto legge sull’immigrazione. È necessario un confronto con gli enti locali sui contenuti del provvedimento”. Questo l’appello lanciato da Irma Melini, presidente della Commissione immigrazione dell’Anci, all’indomani della riunione sullo schema di decreto predisposto dal Viminale, che modifica il sistema dell’accoglienza.
“Durante la riunione della Commissione – sottolinea Melini – è emersa da parte dei Comuni, dai più piccoli ai più grandi, unanime preoccupazione per le conseguenze che l’approvazione dello schema di decreto legge comporterebbe”. In particolare, Melini ricorda “le modifiche al sistema di accoglienza che tenderebbero a ridimensionare la rete Sprar, fin quasi all’irrilevanza, a favore del sistema dei grandi centri come i Cara, provocando così un dirompente impatto sui territori, e rendendo difficile per gli amministratori locali riuscire a tutelare i propri cittadini”.
Inoltre, secondo Melini, “si sottrae ai sindaci la governance, e conseguentemente il controllo, del fenomeno nelle proprie città; sui primi cittadini ricadrebbe solo la gestione delle negatività che questo modello inevitabilmente comporterà sui servizi sociali e sulla sicurezza nei Comuni. Tutti aspetti che – conclude l’esponente Anci – grazie allo Spar non erano un carico per i territori”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa