Diocesi: Tricarico, pubblicato manoscritto di un vescovo del Cinquecento sulla visita pastorale

Sarà presentato domenica 23 settembre alle 18 nella Cattedrale di Tricarico (Mt) il libro Visitatio di Giovanni Battista Santonio (Congedo Editore, Galatina 2018), un manoscritto latino inedito, conservato nell’Archivio vescovile di Tricarico, risalente agli anni 1588-89. Si tratta di uno scritto dell’allora vescovo di Tricarico, Giovanni Battista Santonio appunto, che in piena Controriforma spiega il senso della visita pastorale di un vescovo nella vita di una diocesi. “L’importanza del testo si fonda su due elementi: l’autore e l’argomento” spiega il curatore dell’opera, Giuseppe Filardi. “Santonio è il tipico esempio di vescovo tridentino: esperienza locale (Alife e Tricarico), inserimento nella Curia Romana (praefectus domus), proiezione europea (nunzio apostolico in Svizzera) e impegno pastorale”. Rispetto all’argomento, Filardi specifica che, secondo i dettami del Concilio di Trento, “la visita coglie la realtà attraverso gli occhi del vescovo, che descrive il patrimonio, le confraternite, gli ospedali, le opere di carità, le opere d’arte, gli altari, le suppellettili, ma riferisce pure della cultura e dei costumi delle comunità di riferimento. Il testo fornisce agli studiosi e ai cultori della materia uno strumento imprescindibile per cogliere la realtà di un Mezzogiorno al passaggio tra un Medioevo che sembra non finire e un’Età Moderna fatta di luce ma anche di ombre, in un momento decisivo della storia della Chiesa”. Alla presentazione, a cui sarà presente il vescovo della diocesi di Tricarico, mons. Giovanni Intini, interverranno: il direttore dell’Archivio storico diocesano di Tricarico, Nicola Soldo; il sindaco, Antonio Melfi; Guglielmo de’ Giovanni-Centelles, accademico pontificio di Belle Arti e Lettere; Giuseppe Perta, vicedirettore del Centro di Ricerca sulle Relazioni mediterranee dell’Università per Stranieri di Reggio Calabria.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy