Papa nei Paesi baltici: video con il canto ufficiale “Gesù Cristo, mia speranza”

La colonna sonora dell’incontro di Papa Francesco con i giovani a Vilnius, sabato 22 settembre sarà “Gesù Cristo, mia speranza”, un canto composto dagli autori lituani David Hedin e Julius Vaicenavičius.

Ne è stato prodotto anche un video che “presenta la vita quotidiana e le persone di tutti i giorni e parla della Chiesa in Lituania oggi”, spiega una nota. Diretto da Armas Rudaitis, ruota attorno alcune figure che sono “testimoni di speranza”: Gintare Rugpjutis, una giovane viaggiatrice, Liucija Vaicenavičiutė, una scolara, don Moze Mitkevičius, della Caritas dell’arcidiocesi di Vilnius, e suor Viktorija, responsabile dell’asilo cattolico. Nella clip compare anche Irena Saulutė Valaitytė-Spakauskienė, un’anziana signora che da bambina fu deportata in Siberia con la madre e il fratello e la cui storia ha ispirato il romanzo “Avevano spento anche la luna” della scrittrice americana di origini lituane Ruta Sepetys. “Il canto Gesù Cristo mia speranza è già popolare tra le comunità e cantata in vari eventi”, raccontano da Vilnius. “I testi e l’atmosfera parlano di speranza, che è il messaggio chiave dell’incontro e della visita. Gli autori hanno voluto comporre una canzone che unisse tutti i giovani della Lituania”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa