Migranti: Kurz (cancelliere Austria), “contenti che l’Italia abbia ridotto notevolmente il flusso. C’è bisogno di una soluzione europea”

“L’Austria è molto contenta che l’Italia è riuscita a bloccare, a ridurre notevolmente il flusso dei migranti verso l’Italia stessa all’incirca dell’80% rispetto all’anno scorso. Questo è positivo non solo per l’Italia ma anche per l’Austria e complessivamente per l’Unione europea. Ma c’è bisogno di trovare una soluzione complessiva europea e continuare a ridurre questo afflusso, perché non siamo arrivati laddove vogliamo arrivare. Ma la direzione è quella giusta”. Lo ha affermato questa mattina il cancelliere federale austriaco, Sebastian Kurz, nel corso della conferenza stampa al termine dell’incontro avuto a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, alla vigilia del vertice informale di Salisburgo. Kurz si è augurato che il vertice contribuisca a “realizzare quello che si è deciso a giugno a livello europeo”, cioè “concentrarsi di più sui confini esterni”, “collaborare con Paesi terzi”, “bloccare l’immigrazione clandestina” e “rovinare il modello di business ai trafficanti”. Per il cancelliere austriaco c’è poi bisogno di “migliorare il mandato di Frontex, rafforzandolo”, “cooperare meglio con i Paesi d’origine e con i Paesi di transito, non solo con la Turchia”.
Kurz e Conte hanno concordato sul fatto che “dobbiamo evitare un Brexit duro, dobbiamo tutelate l’unità dei 27 e raggiungere un accordo con la Gran Bretagna”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa