Messico: nelle diocesi un’ora santa di preghiera per il Papa

Un’ora santa, di preghiera per il Papa, in tutte le diocesi del Messico. È questa la richiesta che il vertice della Conferenza episcopale messicana, attraverso una lettera firmata dal presidente, il cardinale José Francisco Robles Ortega, e dal segretario generale, mons. Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, rivolge a tutti i vescovi del Paese.
Dal testo della lettera si apprende che alcuni vescovi, presenti a Monterrey per un incontro di formazione, hanno inviato lo scorso 5 settembre una lettera a Papa Francesco per esprimergli la propria vicinanza, fraternità e preghiera. “Come Chiesa – prosegue la lettera – non dobbiamo dimenticare la sana e santa prassi di pregare per il Vicario di Cristo, come faceva la Chiesa primitiva quando Pietro era in prigione”. Da qui l’esortazione e l’incoraggiamento a realizzare, nelle proprie diocesi, “un’ora santa nella quale il Popolo di Dio, convocato, possa pregare il Signore Gesù che dia forza e sostegno al Santo Padre nel suo servizio”.
Proseguono il card. Robles e mons. Miranda: “Noi vescovi messicani sappiamo che la Chiesa, e particolarmente l’esercizio del ministero pastorale, non possono realizzarsi in altro modo che con Pietro e sotto la potestà di Pietro. Con questo desiderio ci uniamo in orazione fraterna per il nostro caro Papa e lo raccomandiamo a Santa Maria di Guadalupe, perché con la sua tenerezza lo protegga e lo accompagni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo