Venezuela: Barcelona, si conclude domani l’Incontro nazionale del giovani realizzato nonostante le difficoltà

Contro ogni attesa, viste le drammatiche situazioni in cui vive il Paese, la Chiesa venezuelana è riuscita a promuovere dal 1° al 5 agosto il quarto Incontro nazionale dei giovani (“Enajo 2018”) che si sta tenendo a Barcelona. Pur non riuscendo a raggiungere il numero di 12mila giovani ipotizzato inizialmente, a causa delle difficoltà concrete a raggiungere la destinazione dell’incontro, sono comunque numerosi i giovani provenienti da tutto il Paese. L’organizzazione dell’incontro è stata affidata alla diocesi di Barcelona, nella provincia ecclesiastica di Cumaná, in collaborazione con le vicine diocesi di Maturín e di Guarenas. Durante i primi tre giorni, i giovani pellegrini hanno vissuto momenti di accoglienza, proposte formative, di evangelizzazione e scambio culturale. Hanno poi collaborato sul territorio ad alcune iniziative di solidarietà e in particolare alle mense attivate dalla Chiesa per venire incontro alla drammatica crisi economica e alimentare. Oggi le attività si sposteranno al Paseo Colón e allo stadio Chico Carrasquel di Puerto la Cruz. Domani ci sarà l’eucaristia conclusiva presieduta dal presidente della Conferenza episcopale venezuelana, José Luis Azuaje, arcivescovo di Maracaibo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy