Diocesi: Modena, domenica 2 settembre riapre la parrocchiale di Sant’Agostino a sei anni dal terremoto

La chiesa parrocchiale di Sant’Agostino a Modena – sita nell’omonima piazza del centro storico – riapre al culto domenica 2 settembre a sei anni dal sisma che ha colpito l’Emilia nel 2012.
Alle 11 è prevista una solenne celebrazione eucaristica presieduta da mons. Erio Castellucci, arcivescovo di Modena-Nonantola, e alla presenza delle autorità cittadine. Durante la messa saranno benedetti ambone e altare, mentre al termine è previsto un rinfresco sul sagrato.
I lavori all’edificio sacro, di proprietà del Comune di Modena, sono iniziati nel luglio di un anno fa e hanno riguardato principalmente la messa in sicurezza del soffitto. La chiesa, di origine trecentesca, è stata rinnovata nella seconda metà del 1600 diventando il Pantheon dei duchi e delle duchesse d’Este.
Nel pomeriggio di domenica, alle 16, è previsto un concerto di Elisa Teglia sull’organo Facchetti-Traeri e, a seguire, una presentazione storico-artistico-spirituale della chiesa di Sant’Agostino a cura del dottor Marzio Ardovini. In occasione della riapertura, Poste italiane ha previsto un annullo filatelico dedicato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy