Nave Diciotti: Cnca Lombardia al presidio in piazza San Babila durante incontro Salvini-Orbàn

Il Coordinamento nazionale comunità di accoglienza della Lombardia aderisce al presidio di oggi, 28 agosto, che si svolgerà partire dalle 17 in piazza San Babila a Milano per sostenere il valore della solidarietà e dell’accoglienza nelle ore in cui il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, incontrerà il primo ministro ungherese Viktor Orbàn nei vicini locali della Prefettura. Il presidio è organizzato da “Insieme senza muri” e “Sentinelli” di Milano. “Davanti ad una visione di futuro improntata alla contrapposizione e alla rabbia”, il Cnca Lombardia insieme alla rete e ai cittadini milanesi, intende “presentare la propria proposta culturale, valoriale e professionale che parte dalla gioia dell’accoglienza per costruire percorsi di inclusione e di cittadinanza per i singoli e per pensare ad una crescita ed uno sviluppo del nostro Paese anche a partire dai nuovi incontri, superando insieme i muri dell’intolleranza e le strettoie della paura”. Nel giorno del presidio e dell’incontro con tante delle realtà milanesi, istituzionali, del terzo settore e della società civile, il Cnca Lombardia invita tutti “ad uno sforzo ulteriore, ribadendo ancora una volta la necessità di trasformare il nostro sistema di accoglienza in un sistema diffuso, costruito attorno a micro accoglienze qualificate da una presenza sociale in grado di promuovere l’integrazione”. “È l’unico modo che conosciamo per incontrare, scoprire e accompagnare le persone; è l’occasione reale che offriamo ai quartieri della città di integrarsi ed integrare”, sottolinea il Cnca, evidenziando che “ancora oggi troppe realtà anche nella nostra città, che siano Centri di prima o seconda accoglienza costruiscono la propria offerta e la propria sostenibilità attorno e dentro enormi strutture con decine e a volte centinaia di ospiti”. Al presidio parteciperà anche il presidente del Cnca Lombardia Paolo Cattaneo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori